Snack
3 minuti
Ambiente
Ambiente

Reggia di Caserta: gli alberi abbattuti dal maltempo diventeranno opere d’artigianato ed energia sostenibile

03 giugno 2020
autore:

Lo scorso dicembre sono caduti numerosi alberi del Parco Reale e del Giardino Inglese della Reggia di Caserta a causa del maltempo. I residui arborei, però, non saranno considerati rifiuti da buttar via, ma torneranno vivere grazie a un progetto sperimentale che li trasformerà in opere d’artigianato ed energia sostenibile, nell’ottica di favorire lo sviluppo di una filiera territoriale etica ed ecocompatibile secondo gli obiettivi dell’Agenda 2030.

Una parte del materiale legnoso verrà destinato alla produzione di energia per la Reggia di Caserta, attraverso un micro generatore che consentirà di ottenere contemporaneamente energia elettrica e termica. Un'altra parte, sarà invece utilizzata per la produzione di compost: attraverso la creazione di una start up, il terriccio verrà confezionato in sacchetti e messo in vendita. Il compost verrà utilizzato anche per l’invasamento di piantine destinate ai visitatori del Complesso vanvitelliano.

Con il legno degli alberi, inoltre, saranno realizzati oggetti di artigianato e gadget, da vendere all’interno della Reggia di Caserta e da esporre in vetrina nel centro storico di Napoli. Come ha dichiarato Tiziana Maffei, direttrice della Reggia, tutte le iniziative di questo progetto sono “parte di un circolo virtuoso, che fa della sostenibilità e dell’ecologia il suo cardine” per “un percorso di gestione improntato alla cura e al senso di responsabilità” e che fa ben sperare nella riconversione green di complessi museali e aree turistiche simili.

Vuoi informazioni sulla nostra consulenza e sui nostri servizi?

Naviga il sito e vedi tutti i contenuti di tuo interesse