Snack
2 minuti
Architettura & Design
Architettura & Design

In amore e nel design: storie di coppie creative e nella vita

05 maggio 2021

In due si pensa meglio: questa la base di molti sodalizi creativi e artistici che hanno fatto la storia dell’arte in tutte le sue molteplici forme. Da Percy Byshee Shelley e Mary Shelley, scrittori dell’Inghilterra romantica, fino a Marina Abramovic e Ulay, che con la loro performance storica al MoMa hanno coronato un lungo percorso artistico e personale, le coppie nella vita hanno prodotto grandezza nell’arte e nella cultura.

Sì, perché dove c’è talento e affinità può nascere passione: anche il mondo del design è pieno di esempi di coppie creative che hanno saputo unire vita professionale e privata nel segno della creatività e del successo.

Charles e Ray Eames hanno rivoluzionato il modo di arredare a partire dalla fine degli anni ‘40, affermando sul mercato le sedie in compensato modellato: la loro creazione più famosa, la sedia lounge Eames, è esposta oggi all’interno della collezione permanente del MoMa. Un successo tra moglie e marito anche quello di Nipa Doshi e Jonathan Levien, fondatori della Doshi Levien: nel loro studio a Londra la coppia unisce la loro origine multietnica (indiana lei, scozzese lui) in prodotti unici e originali come è facile intuire dalle loro collezioni di fama internazionale. Restiamo sempre a Londra con MinaLima: la coppia formata da Miraphora Mina e Eduardo Lima ha dato origine non solo a uno degli studi graphic design più popolari al mondo ma anche allo stile unico e inconfondibile della saga di Harry Potter. Testi e illustrazioni dell’universo di J.K. Rowling sono stati trasposti magnificamente allo schermo grazie al lavoro dei due designer (che hanno di recente lanciato un’edizione illustrata del primo romanzo della serie, Harry Potter e la Pietra Filosofale).

Spostandoci in Italia, è imperativo nominare Ludovica e Roberto Palomba, che fondano nel 1994 la Palomba Serafini Associati, che diventò in poco tempo uno dei fiori all’occhiello del design italiano. Doveroso citare anche Dante Ferretti e Francesca Lo Schiavo, scenografi vincitori di tre premi Oscar per il set design di The Aviator, Sweeney Tood e Hugo Cabret.

Infine, sul fronte nuove generazioni: Teresa Radice e Stefano Turconi sono gli autori di graphic novel di successo (come il Porto Proibito, edito da Bao Publishing) che fanno coppia sia nella vita privata che in quella artistica (La casa senza Nord è il progetto da dove nascono le loro idee). Approdando ai millennials del panorama creativo nostrano, non possiamo non citare l’illustratrice Martina Momusso e il motion graphic designer Luca Manuli: i due hanno lavorato a Casa Sanremo come art directors e curatori delle animazioni del contenitore dell’ultimo Festival.

Cover via Pagina Facebook @ArtsLife

argomenti trattati

Vuoi informazioni sulla nostra consulenza e sui nostri servizi?

Naviga il sito e vedi tutti i contenuti di tuo interesse