Articoli
3 minuti
Cultura
Cultura

Quando la Storia diventa un trend in rete

13 maggio 2021

Le guerre puniche, la caduta del Sacro Romano Impero e il Medioevo non sono solo vecchi ricordi delle interrogazioni al liceo o i contenuti di qualche vecchio libro polveroso ormai abbandonato nella libreria, ma diventano le nuove tendenze di internet, grazie ai divulgatori scientifici che recentemente hanno raggiunto un seguito enorme e una diffusione virale in rete. Sebbene Piero e Alberto Angela abbiano il potere di mantenere attaccati allo schermo del televisore milioni di italiani, gli storici più popolari del nostro Paese sono ora costretti a fare spazio ai loro competitor sui social network.

Podcast, canali YouTube, profili TikTok e social media in genere stanno ormai diventando le nuove enciclopedie in cui si registra un vero e proprio boom di contenuti inerenti la Storia. Professori, creator e appassionati della materia hanno infatti deciso di elargire la loro conoscenza anche attraverso i nuovi canali di comunicazione, raggiungendo un risultato del tutto inaspettato, come dimostrano le milioni di views che possono vantare. Complice da una parte la didattica a distanza, che ha fatto compagnia a milioni di studenti nell’ultimo anno e che ha spinto i più giovani ad approfondire sul web le lezioni scolastiche, complice dall’altra la capacità dei divulgatori che hanno saputo cogliere gli interessi dei loro follower, ecco che la Storia è tornata ad essere un argomento cool anche sul web.

Uno dei principali artefici di questo nuovo trend è il professore Alessandro Barbero, che grazie al suo podcast intitolato Lezioni e Conferenze di Storia ha raggiunto nello scorso anno un enorme successo. Nel corso del programma  il curatore Fabrizio Mele introduce a suon di jazz conferenze e le lezioni di Barbero, attirando milioni di ascoltatori, come dimostrano i dati di Google trends, che mostrano un’incredibile ascesa delle ricerche. Il programma è costantemente nelle prime posizioni di Spotify Charts e in diverse occasioni è riuscito a battere nelle classifiche mensili 2021 Top Podcast di Spotify il programma Muschio Selvaggio, condotto dal rapper Fedez e dal vidiomaker Luis Sal.

La divulgazione storica è riuscita a diventare popolare anche su YouTube, adattandosi alle grafiche e al linguaggio tipico del web, come il canale Nova Lectio, che vanta ben 23 milioni di visualizzazioni, Avlas, con 1,7 milioni e Prof. Daniele Coluzzi con 2 milioni e mezzo. Ed è proprio quest’ultimo che ha precisato come “l’idea di un canale di divulgazione storica e culturale è nata proprio dal mio lavoro: sono un insegnante e ho pensato di creare uno spazio per materiale didattico di ripasso e approfondimento. Ho cominciato così a registrare delle video-lezioni per i miei studenti, mosso anche dall’idea che la divulgazione sui social network sia non solo possibile, ma necessaria”.

Vuoi informazioni sulla nostra consulenza e sui nostri servizi?

Naviga il sito e vedi tutti i contenuti di tuo interesse