Snack
3 minuti
Food & Wine
Food & Wine

A Torino puoi fare una merenda reale

25 febbraio 2020
autore:

Trecento anni fa gli ospiti che arrivavano alla corte sabauda di Torino venivano accolti da un grande banchetto, che li intratteneva tra il pranzo e la cena. L’elemento centrale di quella che prendeva il nome di Merenda Reale era il cioccolato, accompagnato da altre tipicità della gastronomia piemontese.

Grazie all’iniziativa di alcuni edifici storici in centro, è possibile godere di questa esperienza ancora oggi: ogni fine settimana, infatti, il Caffè di Palazzo Reale, la Caffetteria del Castello di Rivoli e la Caffetteria degli Argenti alla Reggia di Venaria, insieme ad altre residenze reali sparse in tutta la regione, ripropongono quel momento in un’atmosfera romantica e affascinante.

Esistono due versioni diverse della merenda, a seconda che questa si richiami al Settecento o all’Ottocento: entrambe comprendono biscotti tradizionali, detti “bagnati”, cioccolatini e ovviamente, l’immancabile cioccolata calda. Un vero e proprio viaggio nel tempo per immergersi completamente in una delle tradizioni più gustose della città regia.

Vuoi informazioni sulla nostra consulenza e sui nostri servizi?

Naviga il sito e vedi tutti i contenuti di tuo interesse