Snack
3 minuti
Fotografia
Fotografia

Domani a Venezia riapre la mostra dedicata a Jacques Henri Lartigue

10 luglio 2020
autore:

La Casa dei Tre Oci di Venezia riapre dall’11 luglio e presenta la più ampia retrospettiva mai organizzata in Italia dedicata al fotografo francese Jacques Henri Lartigue (1894-1986) dal titolo “L’invenzione della felicità”.

Oggi famoso come “l’enfant prodige” della fotografia, Lartigue venne accolto dal grande pubblico solo da settantenne, nel 1963. Fu allora che gli venne decretato il giusto riconoscimento, dopo che il Museum of Modern Art di New York gli dedicò una mostra personale, curata da John Szarkowski, da poco nominato direttore del dipartimento di fotografia. Il percorso ruoterà proprio attorno alla rassegna tenuta al museo newyorkese, nella quale si presentarono i suoi primi scatti, realizzati nel periodo anteriore alla prima guerra mondiale.

Questi traggono ispirazione dal suo ambiente visivo, quello della Belle Époque, della ricca borghesia parigina, ovvero delle corse di automobili e di motociclette, delle competizioni ippiche ad Auteuil, affollate da donne eleganti, oltre che dai giornali e dalle riviste illustrate. La mostra  raccoglie 120 immagini, di cui 55 inedite, tutte provenienti dagli album fotografici che Lartigue stesso compilava, dei quali saranno esposte alcune pagine in fac-simile. A queste si aggiungono alcuni materiali d’archivio, libri come il Diary of the Century, riviste dell’epoca, un diaporama con le pagine degli album, tre stereoscopie con immagini dove sono protagonisti la neve e eleganti scenari parigini, così da ripercorrere la sua lunga carriera, dagli esordi dei primi del Novecento fino agli anni Ottanta, e ricostruire gli eventi che hanno portato alla luce il suo talento come fotografo.

Vuoi informazioni sulla nostra consulenza e sui nostri servizi?

Naviga il sito e vedi tutti i contenuti di tuo interesse