Snack
3 minuti
Good News
Good News

Le Colline del Prosecco di Conegliano e Valdobbiadene sono patrimonio Unesco

09 luglio 2019
autore:

Nel corso della 43esima sessione del comitato del Patrimonio dell’Umanità dell’Unesco, è stato deciso l’ingresso delle Colline del Prosecco tra i siti tutelati per il loro valore storico e culturale. Con questa nomina l’Italia torna in cima alla lista mondiale per numero di siti Unesco, a quota 55, a pari merito con la Cina.

La scelta, arrivata ben 9 anni dopo la candidatura del 2010, premia la tradizione vinicola della zona del Veneto che si estende tra Valdobbiadene e Conegliano. In questi luoghi si testimonia la presenza di vigneti dal tempo dei romani, due millenni fa, e negli ultimi due secoli quella del prosecco, vera e propria specialità della zona. Queste terre che corrono dalla Pianura Padana alle prealpi, a metà strada tra l’Adriatico e le Dolomiti, riflettono questo equilibrio fra mare e montagna anche nel clima e nel vino che producono, creando paesaggi mozzafiato e il buonissimo Prosecco.

La decisione del Comitato di selezione riconosce il valore universale di un paesaggio culturale e agricolo unico scaturito dalle particolarità morfologiche della zona. Le colline troppo ripide per la coltivazione intensiva hanno infatti permesso il mantenimento del processo artigianale di raccolta e lavorazione dell’acino appannaggio di piccole case vinicole

Vuoi informazioni sulla nostra consulenza e sui nostri servizi?

Naviga il sito e vedi tutti i contenuti di tuo interesse