Articoli
3 minuti
My Expert
My Expert

INVESTIMENTI | Investment Strategy maggio 2022

12 maggio 2022
autore: Redazione
    1. I costi energetici rallentano la crescita, raffreddando la domanda dei consumatori: in Europa, gli elevati costi energetici stanno impattando i consumi e la crescita. Un'inflazione più bassa in futuro, elevati livelli di occupazione e solide condizioni finanziarie delle famiglie e delle imprese potrebbero ancora sostenere una crescita positiva negli Stati Uniti e in Europa.
    2. L'inflazione ha (probabilmente) raggiunto il punto di massimo: l'inflazione rimane elevata, ma a breve potrebbe iniziare a diminuire. La domanda da parte dei consumatori sta già rallentando rapidamente e i costi energetici si stanno riducendo. I timori legati all'inflazione si stanno trasformando in timori per la crescita. Un consumo più basso potrebbe aiutare a rallentare l'inflazione dei prezzi dei beni entro la fine dell'anno.
    3. Le obbligazioni diventano interessanti: il sell-off da record dei Treasury statunitensi sta fornendo un punto di ingresso interessante per gli investitori contrarian. Le obbligazioni societarie investment grade statunitensi a 1-5 anni sembrano interessanti con un rendimento medio del 3,5%. Alziamo il giudizio sulle obbligazioni governative tedesche a breve termine a neutrale.
    4. Ancora neutrali sulle azioni: ma il sentiment degli investitori è a livelli molto bassi e ciò porta a pensare che la ripresa del mercato azionario potrebbe verificarsi nei prossimi 6-12 mesi. Il contesto potrebbe essere più favorevole per gli investimenti azionari se l'inflazione scendesse e i rendimenti delle obbligazioni di lungo
      periodo iniziassero a stabilizzarsi/diminuire.
    5. La forte crescita del rame e del gas naturale evidenziano il superciclo delle materie prime: non ci aspettiamo un aumento degli investimenti volti ad aumentare l'offerta a lungo termine di petrolio e gas, metalli per batterie e prodotti alimentari. Rimaniamo sostenitori di un superciclo delle materie prime, dopo il lungo periodo di bassi investimenti nella produzione delle stesse. Rimaniamo costruttivi sulle aziende produttrici di materie prime.

Vuoi informazioni sulla nostra consulenza e sui nostri servizi?

Naviga il sito e vedi tutti i contenuti di tuo interesse