Articoli
4 minuti
Tech & Innovazione
Tech & Innovazione

Glenn Curtiss, l’industriale aeronautico statunitense che brevettò la prima auto volante della storia… nel 1917

07 settembre 2021

L’auto volante è realtà. In un video pubblicato di recente, un prototipo di auto con le ali, il Klein Vision AirCa, sorvola leggero la città slovacca di Nitra per poi atterrare e proseguire su strada fino alla capitale Bratislava. Pochi minuti di filmato hanno suscitato molto stupore e dibattito, aprendo il nostro immaginario a  un futuro davvero vicino popolato da auto volanti. Eppure, il progetto di un ibrido tra auto e aereo era stato presentato ben prima che il Klein Vision entrasse in scena; oltre cento anni fa, da un certo Glenn Curtiss.

L’ascesa di un pioniere della meccanica

Glenn Curtiss fu un imprenditore, pilota, aviatore e inventore statunitense che, a cavallo tra Ottocento e Novecento, si fece davvero un grande nome nel settore.  Da sempre appassionato di motori e dotato di talento ed estro per la meccanica, Curtiss guadagnò a buon diritto l’appellativo di “Fastest Man on Earth”  (uomo più veloce sulla Terra), per via del primato di velocità che registrò nel 1907 sulla sua motocicletta. Questo fu il primo di tanti successi che vivrà di lì a poco anche a bordo dei veicoli aerei da lui pilotati e progettati.

In quegli anni, come produttore di motori – da quelli delle motociclette a quelli dei dirigibili –  concretizzò la sua voglia di contribuire allo sviluppo del settore aeronautico entrando a far parte dell’Aerial Experiment Association, gruppo di ricerca nato in Canada tramite il quale costruì diversi modelli innovativi. Vinse la coppa internazionale James Gordon Bennet per la velocità aerea e fondò anche una scuola per piloti. Nel 1910 segnò un altro importante record sul fronte voli, percorrendo i 233 chilometri del tratto Albany-New York in sole 2 ore e 51 minuti.

Un prototipo rivoluzionario: l’Autoplane

Ma il suo primato più celebre è quello legato all’incredibile Model 11 Autoplane (o Curtiss Autoplane), il prototipo di un’auto volante che realizzò nel 1917, consegnando definitivamente il suo nome alla storia.

Il prototipo era dotato della struttura esterna di un piccolo aeroplano e degli interni più comodi e spaziosi di un’automobile: univa infatti un triplano Curtiss model L con una recentissima autovettura. Era inoltre dotato di tre posti a sedere e un motore da 100 cavalli e aveva ali che potevano ripiegarsi in caso di percorso su strada, per lasciare al conducente la possibilità di guidare una “normale” quattroruote.

Glenn Curtiss iniziò la produzione della sua auto volante dopo che l’accoglienza del modello alla Pan-American Aeronautical Exposition di New York fu trionfale. Tuttavia, nonostante la rivoluzionaria portata del progetto, la tecnologia dell’epoca non era abbastanza avanzata per rendere davvero funzionale la sua brillante idea; il modello riuscì a sollevarsi dal suolo ma non spiccò mai il volo.

L’eredità di Glenn Curtiss

Ora, a distanza di oltre cento anni, è proprio il protagonista del nuovo progetto di auto volante, Klein Vision, a evidenziare le similitudini tra presente e passato, per idee e obiettivi. Per Klein infatti il successo del volo del suo prototipo “dà il via al percorso che porta alla nascita dei veicoli a doppio uso, con l’introduzione di una nuova categoria di trasporto che dovrebbe accorciare ulteriormente le distanze a breve-medio raggio”.

Ecco allora che potrebbe avanzare a grandi passi l’ipotesi, quasi realtà, che un giorno saremo in grado di solcare i cieli a bordo di un’auto volante; anche se l’Aircar di Klein Vision non è ancora stata commercializzata, l’avvicinarsi di questa possibilità è oramai innegabile. Questo primo prototipo funzionante di auto alata è una rivoluzione che oggi ci permette di guardare il cielo e immaginarci lassù quotidianamente, nella tratta da casa al lavoro. E il merito va anche e soprattutto a Glenn Curtiss e al suo sognante sguardo al futuro.

Cover via Facebook

Vuoi informazioni sulla nostra consulenza e sui nostri servizi?

Naviga il sito e vedi tutti i contenuti di tuo interesse