Articoli
7 minuti
Viaggi
Viaggi

Providencia è l’isola dal mare dei sette colori

19 marzo 2021
autore:

Un angolo di paradiso color arcobaleno, immerso nella tranquillità e nella natura, difficilmente raggiungibile ma indimenticabile.

Providencia è un'isola di cinquemila abitanti che si trova al largo delle coste della Colombia, praticamente di fronte al Nicaragua, ed è vicina alla compagna di arcipelago San Andres.

Questa “isola dal mare dei sette colori”, come è stata soprannominata in virtù dello splendore delle sue acque, è un vero e proprio angolo di paradiso terrestre rimasto incontaminato e poco visitati dai turisti anche a causa delle diverse difficoltà dei collegamenti. Per raggiungere le sue coste infatti bisogna fare scalo aereo a San Andres e poi aggiungere un’altra breve tratta su piccoli velivoli o un viaggio un po’ più lungo (di circa 3 ore) in catamarano. Ma per trascorrere una vacanza su questa perla caraibica vale decisamente la pena affrontare tutte queste peripezie: l’isola è un luogo unico e magico, di grande ricchezza naturale e culturale.

Providencia ha innanzitutto una storia interessante alle spalle e un'identità culturale complessa, tanto che viene definita la parte meno colombiana della Colombia, anche in virtù della grande distanza che separa l’isola dallo stato. Ma non sono solo i chilometri a renderle differenti: Providencia nel Diciassettesimo secolo fu una delle prime colonie degli inglesi puritani, che arrivarono con schiavi africani, prima di essere conquistata da spagnoli e portoghesi. Questo diede origine a un vibrante melting pot che si può respirare ancora oggi principalmente nella lingua (si parla spagnolo ma anche inglese e creolo) e nella musica, che unisce reggae e merengue, calypso e ritmi africani.

A Providencia l’impronta coloniale è ancora molto forte, come evidenziano i piccoli e pittoreschi villaggi di case in legno sparsi sulla sua superficie (ad esempio quello di Santa Isabel, la capitale), e la sua posizione isolata le ha permesso di conservare e preservare le proprie tradizioni e usanze senza subire troppe influenze dal mondo contemporaneo. Inoltre l’isola, essendo sulla traiettoria mercantile spagnola, fu a lungo teatro di numerose battaglie tra navi spagnole e galeoni pirati e rifugio per i corsari stessi. Storie divenute leggenda ancora oggi tramandate con orgoglio, che contribuiscono a dare ulteriore fascino e seducente mistero a questo territorio.

Ma, al di là delle sue avvincenti trame culturali e storiche, a spiccare a Providencia è la tracimante bellezza della natura, che si manifesta in spiagge finissime (come la selvaggia Bahía Manzanillo o la pacifica Almond Bay), acque cristalline paradisiache per ogni appassionato di immersioni, dove lasciarsi incantare dalla scoperta della brulicante fauna marina, e una ricca e fitta vegetazione. Emblematici di questo tripudio naturale sono El Pico Natural Regional Park, con le sue fitte foreste che si estendono fino ai 360 metri di altitudine della cima di El Pico e dal quale si può ammirare il circostante Mar dei Caraibi. E il Parque Natural Old Providence McBeen Lagoon, a Nord-est dell’isola, che custodisce l’habitat marino di Providencia, grandi lagune, foreste di mangrovie e tropicali e comprende anche gli isolotti di Cayo Cangrejo e di Cayo Tres Hermanos.

Una tappa obbligata è anche quella a Santa Catalina, piccola isola anch’essa parte dell’arcipelago e collegata a Providencia dal suggestivo Ponte degli Innamorati. Uno dei suoi segni distintivi è una bella scogliera che, guardata dal mare, ricorda i tratti di un volto umano: è stata rinominata Morgan’s Head, in omaggio al celebre capitano corsaro Henry Morgan, di cui si narra che Providencia nasconda l’enorme tesoro.

Il vero fiore all’occhiello di Providencia però sono le sue acque dai colori distinti e vivaci. La popolosa barriera corallina dell’isola, lunga più di trenta chilometri, si estende su una superficie di 225km quadrati e varia ampiamente in profondità, trasformando l'acqua in molteplici tonalità di blu e verde. Proprio questa straordinaria caratteristica le è valso il soprannome "l'isola dal mare dei sette colori". Non è certo un caso, d’altra parte, che nel 2000 Providencia e il suo arcipelago siano annoverati nella rete delle Riserve della biosfera protette dall’UNESCO.

Providencia è un vero atollo caraibico, puro e sorprendente, forse l’unico non ancora assediato dal turismo di massa. Il luogo perfetto dove recuperare energie, pace e il piacere della solitudine, riscoprendo le meraviglie della Natura e lasciandosi sedurre dal suo incanto immutato e colorato, accogliente e ancora non contaminato dalla frenesia contemporanea.

Vuoi informazioni sulla nostra consulenza e sui nostri servizi?

Naviga il sito e vedi tutti i contenuti di tuo interesse