Articoli
5 minuti
My Expert
My Expert

SERVIZIO STUDI BNL | India in rilancio nonostante il Covid

02 settembre 2021

Ascolta il podcast di Alessandra Mastrota, Economist del Servizio Studi

L’India, un Paese in cui vive poco meno del 20% della popolazione mondiale e la più forte economia del Sud Est asiatico con una produzione di ricchezza pari al 3% del PIL globale, è stata colpita in modo severo dal Covid-19.

Secondo l’Ocse, il 2020 si è concluso con un Pil al -7,7%; per il 2021 si stima un +8,2%. La recessione è stata contrastata dall’andamento positivo della spesa pubblica e delle esportazioni nette, mentre si sono ridotti i consumi privati e gli investimenti.

Il settore che meglio ha resistito alla crisi è quello dell’agricoltura, che, dando occupazione ad oltre il 50% della forza lavoro indiana, è ancora predominante nel Paese.

Fin dall’inizio della pandemia, una politica fiscale ultra espansiva è stata affiancata da misure di politica monetaria altrettanto generose. Per i mesi a venire, la domanda è attesa emergere con più decisione; dal lato dell’offerta, l’agricoltura resta ben impostata, mentre la ripresa della manifattura e dei servizi dovrebbe proseguire via via che le misure fiscali adottate entreranno a regime.

Anche nel 2020, in pieno periodo di Covid a livello mondiale, il Paese ha continuato ad attrarre capitali stranieri. I fondi hanno avuto come destinazione soprattutto il settore del digitale; seguono costruzioni e farmaceutica.

Scarica il documento

Vuoi informazioni sulla nostra consulenza e sui nostri servizi?

Naviga il sito e vedi tutti i contenuti di tuo interesse